misteridalmondo.it Misteri dal Mondo

misteridalmondo.it
Title: Misteri dal Mondo
Keywords:
Description: Misteri dal Mondo Home Chi siamo Mappa del sito Contribuisci La cosa più ella che possiamo sperimentare è il mistero; è la fonte di ogni vera arte e di ogni vera scienza. (Albert Einstein) Non essere
misteridalmondo.it is ranked 0 in the world (amongst the 40 million domains). A low-numbered rank means that this website gets lots of visitors. This site is relatively popular among users in the united states. It gets 50% of its traffic from the united states .This site is estimated to be worth $0. This site has a low Pagerank(0/10). It has 1 backlinks. misteridalmondo.it has 43% seo score.

misteridalmondo.it Information

Website / Domain: misteridalmondo.it
Website IP Address: 62.149.128.154
Domain DNS Server: dns4.arubadns.cz,dns.technorail.com,dns3.arubadns.net,dns2.technorail.com

misteridalmondo.it Rank

Alexa Rank: 0
Google Page Rank: 0/10 (Google Pagerank Has Been Closed)

misteridalmondo.it Traffic & Earnings

Purchase/Sale Value: $0
Daily Revenue: $0
Monthly Revenue $0
Yearly Revenue: $0
Daily Unique Visitors 0
Monthly Unique Visitors: 0
Yearly Unique Visitors: 0

misteridalmondo.it WebSite Httpheader

StatusCode 200
Content-Type text/html; charset=UTF-8
Date Wed, 10 Aug 2016 02:36:38 GMT
Server Apache

misteridalmondo.it Keywords accounting

Keyword Count Percentage

misteridalmondo.it Traffic Sources Chart

misteridalmondo.it Similar Website

Domain Site Title

misteridalmondo.it Alexa Rank History Chart

misteridalmondo.it aleax

misteridalmondo.it Html To Plain Text

Misteri dal Mondo Home Chi siamo Mappa del sito Contribuisci La cosa più ella che possiamo sperimentare è il mistero; è la fonte di ogni vera arte e di ogni vera scienza. (Albert Einstein) Non essere un mero registratore dei fatti, ma cerca di penetrare il mistero della loro origine. (Ivan Pavlov) Chi non ammette l'insondabile mistero non può essere neanche uno scienziato. (Albert Einstein) La cosa più insignificante racchiude un po' d'ignoto. Troviamolo. (Guy de Maupassant) Il vero mistero del mondo è il visibile, non l'invisibile. (Oscar Wilde) Non ci sono misteri... C'è soltanto l'insufficienza di dati o della mente. (Paul Valéry) resta aggiornato via rss Area Riservata Nome utente Password Ricordami Archivio articoli marzo 2011 (1) febbraio 2011 (1) gennaio 2011 (1) agosto 2010 (1) luglio 2010 (7) Categorie Cospirazioni (1) Genetica (1) Guerra fredda (1) News del portale (1) Profezie (1) Storia (1) Ufologia (6) Traduci Tag Cloud archeologia Materiale cambiaforma Maya 2012 nucleare Profezie Roswell storia Tecnologia teorie della cospirazione UFO Vela incident WP Cumulus Flash tag cloud by Roy Tanck requires Flash Player 9 or better. Dalle Torri Gemelle al terremoto di Tokyo: la maledizione del numero 11 Postato il 15 marzo 2011 da Amministratore in Profezie Tags: Maya 2012, Profezie 0 Si tratta, ovviamente, solo e soltanto di una coincidenza. Ma se è vero che una coincidenza è una coincidenza, due coincidenze sono un indizio, tre coincidenze somigliano a una prova c’è di che pensare. Perché, guarda caso, anche il devastante terremoto che ha colpito il Giappone, come altri grandi tragedie mondiali degli ultimi tempi, hanno a che fare con il numero 11. Una scia di sangue legata proprio a questo numero che già da tempo ha scatenato la fantasia di scrittori, autori e del popolo di Internet. Compresa Hollywood che ha prodotto nel 2005 il film horror “11.11, la paura ha un nuovo numero” incentrato proprio su questa strana coincidenza. Se vogliamo questa coincidenza parte da un passato abbastanza remoto. Il 25 marzo 1911 Manhattan viveva un’altra tragedia: in seguito ad un incendio in una fabbrica di lenzuola morirono 146 persone di cui 123 donne: fu l’occasione per introdurre alcune norme basilari per la sicurezza sul lavoro. L’11 settembre del 1973 il Cile perdeva il presidente Salvador Allende per un infarto, lasciando il posto al tremendo regime del Generale Augusto Pinochet. Ma la maledizione del numero 11 prende vita a seguito dell’evento più sconcertante della storia americana: l’11 settembre 2001 quando le Twin Towers di New York crollano abbattute da attentati terroristici senza precedenti. Continua a leggere ? A 4 persone piace questo articolo Mi piace questo articolo Non mi piace più UFO avvistato su Gerusalemme Postato il 2 febbraio 2011 da Amministratore in Ufologia Tags: UFO 0 In questi giorni si fa un gran parlare dell’avvistamento, da parte di alcuni turisti di un oggetto volante luminoso nei cieli di Gerusalemme (Israele). Su YouTube circolerebbero diversi video amatoriali di turisti che affermano di aver avvistato una sfera luminosa sopra la Spianata delle Moschee e il Muro del Pianto, nel cuore della città. Il quotidiano “Maariv”, già alcune settimane fa aveva dato notizia che alcuni turisti statunitensi avevano osservato nei cieli di Gerusalemme un oggetto non identificato. E’ stata una giornata frenetica quella di ieri, 1 febbraio 2011. Una giornata convulsa e che ha girato intorno alla news proveniente dall’antica località di culto. Siti, quotidiani on line, portali, si sono divisi tra possibilisti e scettici. Bisogna fare attenzione e sgomberare il campo dagli equivoci. Le ipotesi più disparate hanno accompagnato il primo video e quelli successivi. Non è ancora chiaro quanti video siano stati girati da angolazioni diverse. Due di sicuro. Mai come in questo caso i vari centri ufologici, in tutto il mondo, hanno mantenuto un atteggiamento improntato alla massima prudenza. Giudizi, prima delle analisi delle immagini, pochi e di circostanza. La cautela regna sovrana. Il Centro Ufologico di Benevento (CUB), che pure in passato ha smontato parecchi teoremi di presunti avvistamenti, invita gli appassionati alla calma e alla pazienza. Gli “UFO sightinghs” sono una tentazione per i facili entusiasmi e al contempo non possono essere liquidati, a prima vista, come fasulli. Continua a leggere ? Be the first to like. Mi piace questo articolo Non mi piace più Il sito di G?bekli Tepe riscrive la storia dell’uomo Postato il 21 gennaio 2011 da Amministratore in Storia Tags: archeologia, storia 0 Se ne parla pochissimo, pochi i libri che lo raccontano, pochissimi i documentari che mostrano questo luogo, eppure potrebbe essere uno dei siti più importanti della terra, uno dei luoghi fondamentali dell’umanità. Qui sarebbe nata l’agricoltura, qui l’uomo avrebbe deciso di diventare stanziale, qui avrebbe scelto di trasformarsi da cacciatore in coltivatore di campi… e il tutto intorno a 11.500 anni fa, 6000 anni prima che Stonhenge prendesse forma e, soprendentemente, tra i 3000 ed i 1500 anni prima di ?atalh?yük, considerato uno degli insediamenti più antichi della storia. G?bekli Tepe (ovvero ‘collina dell’ombelico’ in Turco), in Turchia, su alcune colline vicino alla pianura di Harran, nei pressi del confine siriano è un sito archeologico particolare, come particolare è la dedizione che l’archeologo tedesco Klaus Schmidt ha posto nel suo lavoro negli ultimi dodici anni. Il sito fu inizialmente esaminato dall’ Università di Chicago e dall’ Università di Istanbul negli anni ’60. Dopo la visita del sito, che fu soltanto un “mordi e fuggi” su quello che agli antropologi sembrò un cimitero abbandonato risalente al Medioevo, il sito fu riscoperto nel 1994 da un pastore locale. Le autorità museali di Sanliurfa contattarono i loro referenti al ministero, che a loro volta si rivolsero all’Istituto Tedesco di Archeologia a Istanbul. Arrivò così Schmidt, convinto che in quel luogo ci fosse più che un vecchio cimitero. “Solo l’uomo può aver creato una collina come questa” sostenne Schmidt “E’ chiaro che questo è un sito enorme risalente all’Età della Pietra”. Fino ad ora sono stati riportati alla luce una cinquantina di megaliti diversi: terrazze, cerchi di pietra, pilastri alti sei metri a forma di “T” e monoliti uno dei quali, secondo le datazioni, rappresenterebbe l’opera d’arte monumentale più antica del mondo. E come se non bastasse, i rilevamenti radar hanno mostrato come sotto il terreno si celino almeno altre 15 rovine monumentali. Continua a leggere ? A 2 persone piace questo articolo Mi piace questo articolo Non mi piace più Il governo brasiliano ordina di registrare gli avvistamenti di UFO Postato il 12 agosto 2010 da Amministratore in Ufologia Tags: UFO 0 Strano ma vero: in materia di UFO si deve registrare una nuova e significativa presa di posizione di un Governo. Anzi, nel caso del Brasile c’è qualcosa di più: un provvedimento ufficiale e immediatamente operativo, del quale ha riferito la BBC nella sezione America Latina del suo sito online. L’amministrazione di Brasilia ha disposto che l’Aeronautica Militare d’ora in poi registri meticolosamente ogni avvistamento di oggetti non identificati. Il rapporto su tutto quello di inusuale che si noterà, dovrà essere il più dettagliato possibile: andranno inclusi anche eventuali filmati e fotografie. Nell’operazione saranno coinvolti pure i piloti civili e i controllori del traffico: i dati raccolti saranno conservati a Rio de Janeiro e messi a disposizione degli scienziati e dei ricercatori. L’Air Force si è messa a disposizione, salvo precisare che si limiterà a registrare: non ordinerà insomma ai piloti di tentare l’ingaggio con gli Ufo (forse non è una cattiva idea…) e non si occuperà di approfondire i casi con ricerche specifiche, non avendo le strutture adatte per farlo. Il fenomeno degli UFO ha avuto una certa escalation anche in Brasile. Nella storia ci sono almeno due episodi mai veramente chiariti. Il primo risale al 1986: fu proprio l’Aeronautica a occuparsene, dal momento che alcuni jet dovettero decollare su allarme da una base di San Paolo; in cielo erano apparsi oggetti dalla natura e dal comportamento stranissimi. Nove anni prima, invece, nella città amazzonica di Vigia si era registrato un caso collettivo, catalogabile in una via di mezzo tra gli incontri ravvicinati del terzo e del quarto tipo (che contemplano l’abduction, cioè il rapimento della vittima): alcuni residenti sostennero di essere stati attaccati da esseri che non potevano essere terrestri, nel senso di umani o animali. Infine, di recente il quotidiano “O Dia” ha pubblicato la testimonianza di un controllore di volo: “Gli avvistamenti sono stati riportati al massimo livello; mi risulta che molti ministri e addirittura un ex presidente della Repubblica abbiano ammesso di aver visto degli Ufo”. Che cosa c’è di vero? A scanso di equivoci, gli ufologi brasiliani hanno già chiesto che tutta la documentazione che sarà raccolta venga resa pubblica così com’è. Senza filtri e attese. A una persona piace questo articolo Mi piace questo articolo Non mi piace più Bimba bianca nata da genitori neri Postato il 22 luglio 2010 da Amministratore in Genetica 0 La famiglia Ihegboro al completo La Natura può essere ancora un grande mistero per gli uomini. Ci sono ancora cose che la scienza fa molta fatica a spiegare, come quello che è accaduto a Ben e Angela Ihegboro. Angela è una donna di colore che aspettava una bambina. Al momento del parto, i medici hanno dovuto constatare, con loro enorme stupore, un evento prodigioso: la sua piccolina, Nmachi, era completamente bianca e con i capelli biondi e gli occhi azzurri! Il papà Ben di 34 anni e la mamma Angela di 35 vivono a Londra, ma sono entrambi di origini nigeriane, entrambi di colore, entrambi con famiglie alle spalle di africani “doc” e privi di antenati scandinavi o nord-europei. E allora come si spiega l’aspetto tipicamente nordico della neonata? Le analisi del DNA hanno confermato la paternità di Ben, facendo cadere le prime ipotesi di un eventuale tradimento. Inoltre nessuno dei genitori ha nel loro albero genealogico, geni caucasici. I medici del Queen Mary’s Hospital a Sidcup, dove la bimba è nata, hanno dichiarato che Nmachi non è assolutamente albina e hanno ammesso che la genetica, ad oggi, presenta ancora delle parti oscure, delle regole misteriose che non permettono di spiegare i casi rarissimi come quello rappresentato dalla piccola Nmachi. Il caso di Nmachi, ha fatto il giro del mondo e ha stupito anche gli esperti di genetica. Quello che è successo ha del miracoloso, e rimane un grosso e inspiegabile mistero. Attualmente il piccolo angioletto vive nella capitale inglese con i suoi genitori e i due fratellini, quest’ultimi entrambi di colore. Certamente le immagini della piccola Nmachi in mezzo alla sua famiglia rigorosamente afro colpiscono per la loro straordinarietà. Una creaturina candida come un fiocco di neve tra le braccia di genitori di colore è un quadretto così insolito ma sempre tenerissimo. Il nostro augurio, è che tale bimba non venga considerata come un fenomeno da baraccone e non sia oggetto di occhiate morbose! Speriamo che i genitori in primis facciano di tutto per tutelarla e farla crescere normalmente con tutto l’amore di cui avrà bisogno, senza lasciarla in balia di giornali e televisioni, lucrando su di lei come fosse la loro “gallina dalle uova d’oro”. A una persona piace questo articolo Mi piace questo articolo Non mi piace più La Legge del negazionismo USA? Postato il 21 luglio 2010 da Amministratore in Cospirazioni, Ufologia Tags: teorie della cospirazione, UFO 0 Il 5 ottobre 1982, il Dr. Brain T. Clifford del Pentagono ha dichiarato in una conferenza stampa (“The Star”, New York, 5 ottobre, 1982) che il contatto tra i cittadini degli Stati Uniti e extra-terrestri o loro veicoli è strettamente illegale. Esisterebbe una legge, passata sino ad allora inosservata (Titolo 14, Sezione 1211 del CFR, Code of Federal Regulations stranamente adottata il 16 luglio 1969, quattro giorni prima del primo sbarco sulla Luna), che punisce i colpevoli di tale contatto con la reclusione per un anno e una multa di $ 5.000. La legge, conosciuta anche con il nome di “Extra-Terrestrial Exposure Law” recita inoltre che l’amministratore della NASA ha il potere di determinare, con o senza udienza se una persona o un oggetto sia stato “esposto” e di imporre una quarantena sotto scorta armata, che non poteva essere revocata nemmeno da per decisione del tribunale. Non c’è limite posto al numero di individui che potrebbero quindi essere arbitrariamente messi in quarantena. Continua a leggere ? Be the first to like. Mi piace questo articolo Non mi piace più Incidente Vela: esplosione nucleare o meteorite? Postato il 20 luglio 2010 da Amministratore in Guerra fredda Tags: nucleare, Vela incident 0 L’incidente Vela, noto anche come Flash del sud Atlantico si verificò il 22 settembre 1979 tra l’Atlantico del sud e l’Oceano indiano a sud del Sud Africa. I satelliti statunitensi Vela 6911 rilevarono il tipico “doppio lampo” (il primo breve e molto intenso seguito da uno più lungo e meno luminoso) di una esplosione nucleare in atmosfera. La potenza stimata era di due o tre kilotoni. Tuttavia esistono dei dubbi circa l’attendibilità dell’osservazione. Il satellite in questione era stato lanciato più di 10 anni prima, ed aveva passato già da due anni il limite di vita operativa previsto. Già all’epoca del fatto era noto un guasto ad un sensore di impulsi elettromagnetici, e, nel luglio 1972, aveva avuto una avaria ai sistemi di memorizzazione dei dati, poi risoltasi da sola nel marzo 1978. I primi rapporti del governo degli Stati Uniti dei mesi successivi al rilevamento, dichiaravano che il lampo era stato senza dubbio generato da una esplosione nucleare. Continua a leggere ? Be the first to like. Mi piace questo articolo Non mi piace più Avvistato UFO in Cina: bloccato un aeroporto Postato il 12 luglio 2010 da Amministratore in Ufologia Tags: UFO 0 E’ di venerdì la notizia di un avvistamento UFO nei cieli di Zhejiang, una regione orientale della Cina. In seguito l’oggetto sarebbe stato avvistato anche nelle città di Ningbo a Wuxi due città della stessa provincia. Tali avvistamenti avrebbero costretto l’aeroporto di Hangzhou, capitale della regione, a chiudere il transito nel suo spazio aereo per alcune ore. E non si tratta di un avvenimento isolato, dato che proprio ad Hangzhou, il 16 marzo scorso, un altro UFO aveva destato scalpore. Le autorità aeroportuali cinesi non hanno rilasciato alcun commento, come ipotizzabile, anche se è stata aperta un’inchiesta che indagherà sull’avvenuto. Be the first to like. Mi piace questo articolo Non mi piace più Materiale a forma programmabile: cosa ci tramanda l’episodio di Roswell Postato il 6 luglio 2010 da Amministratore in Ufologia Tags: Materiale cambiaforma, Roswell, Tecnologia, UFO 0 Alcuni ricercatori della Harvard University hanno messo a punto, in collaborazione con il MIT, un nuovo e rivoluzionario materiale “programmabile” che cambia forma a comando. Proprio come raccontano alcune testimonianze risalenti all’episodio di Roswell (New Mexico, USA) del 1947 quando un presunto UFO extra-terrestre si schiantò in pieno deserto, tale materiale sarebbe in grado di assumere qualsiasi forma desiderata. Continua a leggere ? Be the first to like. Mi piace questo articolo Non mi piace più Roswell: l’UFO che ha aiutato il progresso tecnologico Postato il 2 luglio 2010 da Amministratore in Ufologia Tags: Roswell, UFO 2 Roswell, New Mexico (USA) è una località americana famosa in tutto il mondo per gli strani episodi che si verificarono nel 1947. Non ci vogliamo soffermare in questa sede sulle indagini e le teorie che circondano tale episodio ma, per chi non conoscesse la storia, proponiamo un breve riepilogo. Il 3 luglio 1947 il proprietario di un ranch rinvenì nel suo campo dei resti metallici e avvertì le autorità. Sebbene dapprima lo sceriffo e le autorità locali confermassero che si trattava di un UFO extra-terrestre, dopo alcuni giorni (di intense ricerche e di un inspiegabile interesse dell’aeronautica militare e dell’FBI che recintarono una ampia zona desertica), la notizia venne smentita e rimpiazzata con quella della caduta di un “pallone sonda”, dimostrandola con prove spesso ritenute realizzate ad-hoc. Nonostante le numerose testimonianze di una forte attività militare e di disinformazione, nonché di eventi inspiegabili avvenuti in quei giorni, la risposta ufficiale sull’accaduto resta ancora quella della sonda, ma molti ufologi credono che questo episodio abbia decretato la nascita di una “congiura del silenzio” a livello mondiale per nascondere l’avvenuto contatto con esseri alieni. L’aspetto su cui però vogliamo soffermarci è la riflessione di come, dal 1947 in poi il progresso tecnologico abbia avuto una notevole quantomai strana accelerazione. Secondo la storia ufficiale ciò è dovuto all’instaurazione di un lungo periodo di “non belligeranza” mondiale e la nascita della “Guerra Fredda”, ovvero una competizione tecnologica tra Stati Uniti e Unione Sovietica su vasta scala nonché su diversi campi scientifici. Continua a leggere ? A una persona piace questo articolo Mi piace questo articolo Non mi piace più Articoli più vecchi Seguici su Facebook Twitter Flickr Blog Roll Development Blog Documentation Plugins Sito e blog ufficiale del webmaster Suggest Ideas Support Forum Themes Commenti recenti MARCO: personalmente sincer Home | Chi siamo | Mappa del sito | Contribuisci | Posts RSS | RSS Commenti ? 2010 Misteri dal Mondo. All Rights Reserved. Greyzed Theme created by The Forge Web Creations. Powered by WordPress.

misteridalmondo.it Whois

*********************************************************************
* Please note that the following result could be a subgroup of   *
* the data contained in the database.                *
*                                  *
* Additional information can be visualized at:           *
* http://www.nic.it/cgi-bin/Whois/whois.cgi             *
*********************************************************************
Domain:       misteridalmondo.it
Status:       ok
Created:      2010-08-04 09:03:37
Last Update:    2015-08-20 00:36:32
Expire Date:    2016-08-04
Registrant
 Organization:   Francesco Musceo
 Address:     via Giuseppe Maranda, 35
          MODUGNO
          70026
          BA
          IT
 Created:     2011-07-05 12:08:16
 Last Update:   2011-07-05 12:08:16
Admin Contact
 Name:       Francesco Musceo
 Organization:   Francesco Musceo
 Address:     via Giuseppe Maranda, 35
          MODUGNO
          70026
          BA
          IT
 Created:     2011-07-05 12:08:16
 Last Update:   2011-07-05 12:08:16
Technical Contacts
 Name:       Francesco Musceo
 Organization:   Francesco Musceo
 Address:     via Giuseppe Maranda, 35
          MODUGNO
          70026
          BA
          IT
 Created:     2011-07-05 12:08:16
 Last Update:   2011-07-05 12:08:16
Registrar
 Organization:   Aruba s.p.a.
 Name:       ARUBA-REG
 Web:       http://www.aruba.it
Nameservers
 dns.technorail.com
 dns2.technorail.com
 dns3.arubadns.net
 dns4.arubadns.c